cai

Traversata sciistica del Monte Bianco 8-3-2018

Si informa che le iscrizioni alla Traversata sciistica del Monte Bianco sono chiuse per il raggiungimento dei posti disponibili

 

"Traversata sciistica del Monte Bianco"

Giovedì 8 Marzo 2018

Programma:

Partenza con autobus alle ore 5,00 da Piazza del Mercato di Valmadrera.

Arrivo previsto a Pontal (Courmayeur) ore 8,30, durante il tragitto breve sosta in autogrill.

Salita da Pontal, con Funivie del Monte Bianco, fino a Punta Helbronner (3462m).

Dalla stazione di Punta Helbronner scenderemo sul ghiacciaio sottostante e, con una leggera risalita, ci porteremo al Colle del Flambeaux (3407m); da qui inizia la discesa sul Ghiacciaio del Gigante fino alla confluenza con le tracce di discesa dal versante francese “Jontion”. Si prosegue quindi con una lunga diagonale arrivando ad una compressione posta sotto il ghiacciaio dell’Envers du Plan La Bèdiere”. Proseguiremo in discesa sempre restando sul lato sinistro sino ad arrivare alla “Seraccata”, questo è il punto più delicato della discesa per via dei numerosi crepacci.

A metà seraccata, se si vuole, è possibile con una lunga diagonale raggiungere il Rifugio du Requin.

Poi proseguiremo in discesa, ed in corrispondenza di un imponente e spettacolare massa di ghiaccio della seraccata, attraverseremo a destra e oltrepasseremo la zona denominata "Salle a manger". Giunti al termine della seraccata faremo una breve sosta (max 30 min.) per la colazione al sacco. Si prosegue poi sciando attraverso la "Mer de Glace" fino all'altezza della stazione della cabinovia che sale al Montenvers.

A questo punto si hanno due possibilità:

La prima, quella che ci auspichiamo e se le condizioni di innevamento ce lo permetteranno, proseguiremo la discesa fino ad una strozzatura in fondo al ghiacciaio passando fra numerosi blocchi erratici di granito. L’uscita dalla lingua di ghiaccio risulta sempre laboriosa per via della poca neve. A questo punto, sci in spalla, dovremo risalire il costone morenico per 15 min. circa fino allo chalet della “Bouvette” al Col des Mottets (1638m). Da qui seguiremo la strada poderale che scende nel bosco fino a Chamonix. A seconda dell’innevamento e del periodo si dovrà camminare a tratti per raggiungere il fondo valle.

La seconda possibilità prevede di fermarsi alla telecabina dei Ghiacciai e scendere a Chamonix con il trenino a cremagliera di Montenvers (a pagamento – non compreso nella quota di iscrizione).

Il Ritorno in autobus da Chamonix è previsto alle ore 15,00.

Qualora non sia possibile effettuare la salita a Punta Helbronner per la traversata (causa meteo avversa), opteremo eventualmente per passare la giornata sulle piste del comprensorio sciistico della Val Veny o di La Thuile.

 

Iscrizioni e quote di partecipazione:

La quota di partecipazione di  65,00 comprende: il viaggio A/R in autobus, il biglietto di sola andata per la salita in funiviaPunta Helbronner e il pedaggio del Traforo del Monte Bianco.

La partecipazione è aperta anche ai NON Soci CAI.

Successivamente, per formalizzare l'iscrizone si dovrà provvedere al versamento di una caparra di € 30,00, che si riceve in Sede CAI Valmadrera, Via Fatebenefratelli 8, tutti i martedì e venerdì dalle ore 21.00.

È obbligatoria la copertura assicurativa per il soccorso ( 2,23) ed eventualmente quella infortuni ( 5,58) secondo quanto definito dai Regolamenti CAI in vigore.

Per qualsiasi informazione contattare: 0341 202182 (sede CAI) oppure 335 6846782.

Dotazione personale:

Tutti i partecipanti alla traversata sciistica del Monte Bianco DEVONO obbligatoriamente vestire l'imbracatura e avere l’ARTVA.

La Sezione CAI Valmadrera offre ai partecipanti la possibilità di noleggiare l’ARTVA a € 5 (fino ad esaurimento degli apparecchi disponibili).

La caparra versata all’atto dell’iscrizione non verrà restituita in caso di rinuncia. Se il partecipante ha versato l’intera quota di partecipazione, in caso di rinuncia, verrà trattenuta solo la quota equivalente all’importo della caparra.

 

LA TRAVERSATA SI EFFETTUERA' SOLO AL RAGGIUNGIMENTO DEL NUMERO MINIMO DI 40 PARTECIPANTI

 

   REGOLAMENTO   

 – leggere attentamente – 

  • Il partecipante, aderendo a questa iniziativa della Sezione, dichiara di essere cosciente che l’attività dello sci fuori pista presenta rischi ineliminabili, che in ambiente montano la sicurezza totale non esiste, e pertanto con l’iscrizione alla gita vi è una quota parte di rischio che rimane a suo carico e che conferma di accettare.
  • I partecipanti, durante la traversata, hanno l’obbligo tassativo di indossare l’imbracatura e l’ARTVA.
  • I partecipanti che si presenteranno alla partenza della funivia senza aver indossato l’imbracatura e l’ARTVA non potranno prendere parte alla traversata.
  • L’iscrizione alla gita NON comporta automaticamente la copertura per i costi del soccorso in montagna o per infortuni. Il partecipante, se NON socio CAI, potrà comunque richiedere le eventuali coperture assicurative pagando un quota aggiuntiva secondo le disposizioni statutarie del CAI.
  • Le iscrizioni si accettano solo presso la Segreteria della Sezione a Valmadrera e sono valide solo se accompagnate dal versamento della quota stabilita o della caparra.
  • La prenotazione è strettamente personale.
  • La traversata, per ragioni di sicurezza, potrebbe essere annullata o modificata anche in corso di svolgimento, ad esclusiva discrezione dell’Organizzazione.
  • L’iscrizione alla gita comporta, da parte del partecipante, l’impegno a rispettare le norme statutarie ed il regolamento del CAI, ad accettare quanto stabilito dalla Sezione CAI di Valmadrera e ad osservare scrupolosamente le disposizioni impartite dagli Organizzatori.
  • Durante la traversata è fatto divieto di allontanarsi dalla comitiva senza il consenso degli Organizzatori.
  • Per il buon andamento della traversata, ciascun partecipante dovrà rispettare orari, itinerari ed, in genere, tutte le indicazioni fornite dall’Organizzazione.
  • Gli Organizzatori non risponderanno degli incidenti eventualmente occorsi ai partecipanti che volutamente avranno ignorato le disposizioni impartite dall’Organizzazione.
  • Per quanto non specificato vige il Regolamento del CAI.
     
  • schermata_2015-06-04_alle_09.20.09