Corso di Alpinismo A2 – Report uscita Corni di Canzo 22/04/2018

E’ domenica ed e’ ormai la seconda giornata di un’uscita di due giorni svolta tra il moregallo e i corni di canzo.

Dopo una cena accompagnata da una serata “impegnativa”, ahime’ ci tocca alzarci verso le 6, con poche ore di sonno sulle spalle ma in conpenso, con una gran voglia di arrampicare!

Dopo i rumorosi preparativi, scendiamo al piano inferiore per una colazione che dona un po di colore sui visi di quei ragazzi che hanno tirato tarda notte a “parlare di arrampicata” (forse).

Usciti dal rifugio, camminiamo per una decina di minuti fino a raggiungere la zona del pilastrello dove,ci dividiamo in 3 gruppi eguali dato che, la giornata sara’ divisa in 3 diversi momenti di apprendimento.

Vediamo dunque, il modo di inserimento e di estrazione dei vari tipi di chiodi e, con piu o meno fatica, ci apprestiamo a piantarli ed a spiantarli!

Non si sa se è piu’ la roccia che abbiamo rimosso dalla parete o gli effettivi chiodi da spiantare, ci vorra’ un po di pratica!

Ci alterniamo con gli altri gruppi per passare alla seconda dimostrazione della giornata, la famosa prova del copertone.

Questa prova consiste nel “salvataggio” di un copertone in caduta e nella messa in sicurezza di questo tramite il sistema della doppia asola.

Sotto un sole cocente ci apprestiamo uno alla volta al salvataggio di questo fantomatico copertone e, miracolosamente siamo tutti bravissimi ed il copertone è finalmente sano e salvo!

Terza ed ultima esercitazione di giornata è la salita al pilastrello e la conseguente discesa in corda doppia.

Inutile dire che è stata la prova preferita dai ragazzi anche se, la discesa in corda doppia,inizialmente, toglie il fiato!

Una scalata molto bella, sia per i passaggi sia per la vista che si ha dall'alto del Pilastrello, da dove si vede una buona parte del Lago di Como!

È stata un uscita molto bella ed oltre ai contenuti tecnici e teorici, ci è servito molto per il fatto che ha creato molti legami all’interno del gruppo!

Complimenti a tutti gli istruttori ma soprattutto a tutti i ragazzi, non vediamo l’ora della prossima uscita!!!

Nicolò

468 ad